Ogni autovettura deve essere dotata di due freni azionabili in modo indipendente, ma che possono affidarsi allo stesso dispositivo di frenatura. Inoltre, uno dei due deve essere predisposto in modo che durante gli intervalli di sosta il veicolo non si sposti senza che lo voglia il conducente.

Al giorno d’oggi vengono usati due tipi di freni: a disco e a tamburo. La forza esercitata sul pedale viene aumentata dal servofreno e trasmessa al cilindro maestro. La pressione del liquido generata di conseguenza viene fatta passare attraverso i tubi flessibili del freno verso la pinza del freno a disco delle ruote anteriori e posteriori. Le ganasce / pastiglie del freno vengono premute contro il disco del freno fino a generare la decelerazione desiderata mediante attrito. A seconda delle condizioni di carico, la distribuzione della forza frenante sull’asse anteriore e posteriore viene eseguita dal correttore di frenata. Sulle ruote posteriori vi sono spesso collocati dei freni a tamburo che agiscono attraverso i rispettivi tamburi. Il freno di stazionamento, che agisce sui freni delle ruote posteriori mediante il cavo del freno di stazionamento, è spesso chiamato anche freno a mano.

In generale, i dischi del freno, le ganasce del freno a tamburo e le suole dei freni sono parti d’usura e devono essere sostituiti a seconda delle rispettive condizioni di usura.

Contattaci*

Dove siamo

Via C. Colombo 24b
20062 – Cassano d’Adda (MI)

 

ORARI

Dal Lunedì al Venerdì:
8.30 – 12.00 e 14.00 – 18.00

Sabato:
8.30 – 12.00

Domenica: chiuso

Scrivici*

* Chi ci contatta AUTORIZZA IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE 2016/679